Ci siamo..devo svuotare il congelatore!!

Come ogni anno ,in vista della stagione calda,decido di svuotare il congelatore.

Naturalmente vengono fuori le cose più assurde  che compro pensando che prima o poi mangerò !!

oggi e’ toccato al coniglio che mi ha regalato la mia amica Franca ,sono bestie allevate nella sua azienda ,quindi mi  fido ciecamente su come sono allevati.

la ricetta non potevo che prenderla dal mio libro,ed e’ quella che mi ricorda le domeniche invernali della mia infanzia!

  • CONIGLIO ALLA LIGURE DI NONNA JOLE
  • 1coniglio intero tagliato a pezzi
  • 50 gr di pinoli
  • 100 gr di olive taggiasche
  • per La marinata:
  • 1l di vino rosso
  • 1cipolla
  • 1carota
  • 2coste di sedano uno spicchio d’aglio
  • 3-4 grani di pepe schiacciati
  • 2foglie di alloro
  • un ciuffo di salvia
  • 2rametti di rosmarino
  • 1bicchierino di cognac
  • prezzemolo qb
  • timo qb
  •  1 patata piccolina
  • PREPARAZIONE
  • in una capiente terrina,preparate una marinata mettendo il vino,la cipolla,la carota,il sedano,l’aglio,i grani di pepe,il timo,la patata tagliata a fette,l’allora,la salvia,il rosmarino ed il prezzemolo.
  • Mettere il coniglio nella marinata e lasciarvelo per una notte
  • il giorno dopo scolate il coniglio dalla marinata,asciugatelo e mettetelo in una casseruola con olio d’oliva abbondante e fatelo rosolare molto bene da tutti i lati.
  • Aggiungete  le verdure usate per la marinata dopo averle ben scolate .
  • bagnate con il cognac,fate sfumare l’alcool.
  • continuate la cottura bagnando ogni tanto con il vino della marinata e del brodo di coniglio ( potete farlo con gli odori e la testa del coniglio)
  • continuate per circa 40 minuti
  • a questo punto levate il coniglio dalla pentola e setacciate il sughetto.
  • unite i pinoli e le olive e mettete nuovamente il coniglio.
  • cuocete ancora per 15 minuti a fuoco bassissimo.
  • aggiustate di sale se necessario e servite con uno spumoso pure di patate.

Questo coniglio,può essere preparato in anticipo e scaldato il giorno dopo sempre con un po’ di brodo caldo…otterrete un sapore più intenso.

l’uso della patata in questa preparazione ha la funzione di rendere  il sugo più denso ,poiché nel tradizionale pranzo festivo ,questo intingolo veniva usato per condire i famosi tajarin

a volte mi capita di fare la versione  svelta di questo coniglio…eccola:

rosolare una cipolla,uno spicchio d’aglio  tritati ed i pinoli.in olio evo…..aggiungere il coniglio e fare ben tostare

bagnare con 1bicchiere di vino rosso aggiungere rosmarino e timo ben tritati,1foglia di alloro ,salare e pepare .

continuare la cottura con il brodo di coniglio per circa 50 minuti

aggiungere una abbondante manciata di olive taggiasche e cuocere ancora per 1/4 d’ora!!!!

 

image

Annunci

4 pensieri su “Ci siamo..devo svuotare il congelatore!!

  1. Buono il tuo coniglio Tiz…io adoo il coniglio perchè è una carne delicata, io lo faccio spesso ,proverò questa ricetta …assomiglia ai sapori di bambina a parte i pinoli e le oliveve che appaiono poco nella cucina toscana

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...