Vi ho trascurato troppo!

Si, vi ho proprio trascurato!!

come si dice in questi casi,non per colpa mia ,ma di una linea che non funzionava e di un viaggio in quel di Albenga per riportare a casa la mia mamma che ha trascorso con noi l’inverno.

comunque ,eccomi qua,sono tornata più intenzionata che mai a fornirvi ricette a go-go.

….riprendo da dove ci eravamo lasciati….

Dove eravamo rimasti????

Immagine

Eccoci,ripartiamo con un primo tipicamente senese ( avrete capito che la mia passione sono proprio i primi!!)

I Pici al’ aglione , ma ,non voglio deludere la mia amica Silvia …eccola accontentata,con una torta adattissima a questa stagione,la sbrisolona alle ciliegie!!!!

dai,si parte,ecco le ricette.

PICI al’AGLIONE

  • Pici ( pasta tipica del senese,possono andare bene anche spaghettoni molto grandi)
  • 1 testa d’ aglio ( non spaventatevi,se non sopportate l’aglio fateli al pomodoro o al ragù ,i Pici sono comunque squisiti!)
  • 500 gr di pomodori pelati
  • olio
  • peperoncino
  • sale
  • parmigiano e pecorino

ESECUZIONE

mettete in una padella dove poi sarà possibile saltare la pasta abbondante olio evo e fatevi ben rosolare gli spicchi d’aglio ,schiacciati e tagliati per il lungo in due pezzi , insieme al peperoncino

imbiondito l’aglio aggiungere i pelati , prima schiacciati grossolanamente con una forchetta .

salare e far ben restringere il sugo

quando la pasta sarà cotta ,saltarla in padella e abbondare con pecorino e parmigiano……io,non rispettando la tradizione,aggiungo anche qualche fogliolina di basilico!!!! Che ci volete fare,non mi dimentico mai di essere ligure.

P.S.l’antica ricetta della val d’Orcia,non prevede l’uso del pomodoro,si schiaccia semplicemente l’ aglio nella padella ,si soffrigge leggermente con l’olio e si cuoce con l’aiuto dell’acqua della pasta .si saltano i Pici e si condisce ,fuori dal fuoco,con il pecorino sciolto in un po’ d’ acqua fredda.

per il mio gusto l’ aglio e’ troppo forte in questa ricetta,ma,per chi teme i vampiri,e’ senz’ altro da provare!!!ImmagineImmagine

 

SBRISOLONA alle CILIEGIE

  • 110 gr di farina 00
  • 30 gr di semolino
  • 30 gr di farina di mandorle
  • 80 gr di zucchero
  • 80 gr di burro
  • 1albume
  • 200 gr di ciliegie denocciolate
  • 2cucchiai di zucchero di canna
  • 1cucchiaio di cherry
  • 30 gr di mandorle a scaglie

ESECUZIONE

Denocciolare le ciliegie saltarle in padella con 2 cucchiai di zucchero e lo cherry.

in una ciotola unire le farine allo zucchero e lavorare con il burro ,aggiungere poco alla volta l’albume senza montarlo,lasciando l’impasto bricioloso.

Imburrare molto bene una teglia e cospargerla con l’impasto ,mettendolo a grosse briciole.

mettere le ciliegie e nuovamente le briciolone  di pasta ( praticamente le ciliegie sono la farcitura della torta)

concludere con scaglie di mandorle ed una manciata di zucchero di canna

infornare per 30 minuti a 180*

…quanto ci scommettiamo che non riuscirà neppure a raffreddarsi??????

ciao…..a domani.

ImmagineImmagine

 

 

Annunci

8 pensieri su “Vi ho trascurato troppo!

  1. BENTORNATA mika cara….. ottimo il primo ma
    DAIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII
    la sbrisolona alle ciliegie ???????
    DOMANI LA FACCIO SIIIIIIII LA FACCIO !!!!! ❤

    Mi piace

  2. Evviva sei tornata con la tua cucina …appena faccio la spesa anch’io voglio fare la
    SBRISOLONA ora che è il momento delle ciliegie! Baci tua Pat♥

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...