……E se avanza?

La gente della mia generazione, e’ nata e vissuta con il solito ritornello: non BISOGNA sprecare nulla!!!

Rispettando questo sano principio delle mie nonne, ho voluto riutilizzare la polenta avanzata ieri, confezionando un piatto dei ricordi, ricco e sostanzioso, ma assai  ” coccoloso” ed adattissimo ad essere mangiato tutti insieme attorno al camino acceso,cosa che, in questi giorni tempestosi, fa un gran bene al cuore!image

IL PIATTO DEL RICORDO…OVVERO POLENTA RIFATTA ALLA MODA DELLE NONNE

  • 250 gr di polenta pronta
  • 1 cipolla ramata grande
  • 2 cucchiai di olio ai pinoli
  • 1 rametto di rosmarino
  • 1 uovo a persona
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • 1 foglia d’alloro
  • sale, pepe

ESECUZIONE

Tagliate molto finemente la cipolla e mettetela a stufare con un cucchiaio di olio ( o una noce di burro) salate e pepate leggermente quindi bagnate con il vino, unite la foglia di alloro ,mettete il coperchio e fate cuocere per circa 30 minuti a fuoco basso sino a quando la cipolla sarà quasi sfatta ( se volete rendere il tutto più cremoso, unite anche 1/2 cucchiaino di farina alla cipolla mentre rosola)

image

Quando sarà pronto,levate l’alloro, mettete tutto nel bicchiere del mixer e frullate .

Mettete da parte la salsa ottenuta.

image

Prendete la polenta avanzata, tagliatela a dadini e fatela tostare nella padella dove avete cotto la cipolla aiutandovi anche con un po’ di olio ai pinoli, aggiungendo un rametto di rosmarino.

image

Levate la polenta ed iniziate a comporre : mettete sul piatto uno specchio di salsa di cipolle, quindi continuate con la polenta ben arrostita e terminate con un uovo all’ occhio di bue…….se vi volete un gran bene ,concludete ancora con un cucchiaio di salsa di cipolle.

image

E’ davvero un’entusiasmante scoppio di sapori……un corposissimo piatto unico rustico e montanaro,panacea per l’anima!!!!

Insomma lo definirei piatto conviviale, dell’amicizia.

Però, se volete offrire questa assoluta prelibatezza ad ospiti raffinati,potete mettere la polenta nelle cocottine, fare con un cucchiaio un foro centrale, mettere un tuorlo crudo,un pizzico di sale e pepe ,richiudere con un disco di polenta spolverizzato di parmigiano ed un fiocchetto di burro. tenetelo in forno per circa 7-8 minuti a grigliate, nappate con la salsa o, se preferite servitela  a parte  ……..

BUON APPETITO!!!

 

Annunci

Un pensiero su “……E se avanza?

  1. Ah Tiziana: polenta e “ovo”! Anche la mia bisnonna Libera, la moglie del mugnaio, mi raccontava mia nonna, che ogni tanto faceva la sera la polenta con le uova e a volte aggiungeva i fagioli “imbogonadi” cioè cotti in umido o se erano fortunati qualche rondella di salsiccia!
    Con mia nonna abbiamo fatto qualcuna delle sue ricette antiche e deliziose quando vivevo in campagna e lei stava a lungo da me, aiutandomi a crescere i bambini. Quante cose ho imparato a lei!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...