Spatzel amore a prima vista

image

Ho conosciuto gli Spatzel negli anni ’80, durante le settimane bianche che facevamo tra l’Alto Adige e l’Austria ed è stato subito amore. A dirla tutta li avevo già conosciuti quando studiavo in Svizzera ma in quel caso venivano serviti in accompagnamento con il capriolo in salmì e la confettura di frutti di bosco ed io, ragazzetta tradizionalista, non avevo mai voluto provarli.

Quando però sono serviti come primo piatto, per me sono appetitosissimi e mi capita spesso di rifarli cambiando il condimento a seconda di ciò che trovo in frigo. Oggi ad esempio, li ho cucinato con un veloce sugo di carciofi e salsiccia abbinandoli a carciofi fritti.

SPATZEL CON CARCIOFI E SALSICCIA

Per gli Spatzel:

  • 250 gr di farina
  • 3 uova
  • 1 cucchiaio di olio evo
  • 150 gr di acqua
  • 1 pizzico di noce moscata
  • sale, pepe q.b.

Per il condimento:

  • 4 gambi di carciofi
  • 2 salsicce toscane
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 mazzetto di prezzemolo
  • olio evo
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • 1/2 bicchiere di brodo
  • sale, pepe q.b.

Per la decorazione:

  • 4 carciofi
  • tempura per verdura
  • olio per friggere

ESECUZIONE

Per prima cosa preparate gli Spatzel. Setacciate la farina e preparate una pastella densa mescolando l’olio, l’acqua, la noce moscata, il sale e le uova. Fatela quindi riposare per un’ora.

image

Preparate ora la tempura per i carciofi. Mischiate energicamente 4 cucchiai di farina, un cucchiaio di olio evo, un po’ di prezzemolo tritato, sale e pepe sino ad ottenere, aggiungendo acqua gassata freddissima, una pastella fluida. Anche in questo caso fate riposare.

image

Pulite bene i carciofi tagliateli a spicchi e fateli cuocere a vapore per 10 minuti.

image

Pulite anche i gambi dalla parte coriacea e tagliateli a dadolini. Metteteli in padella dove potrete passare gli Spatzel con olio, vino, brodo, aglio e prezzemolo tritati finemente.

image

Coprite la padella e fate a cuocere a fuoco basso sino a quando si sarà assorbito quasi tutto il liquido. A parte fate tostare la salsiccia sbriciolata e,quando sarà ben croccante, unitela ai carciofi.

image

Aggiungete la panna e fate scaldare.

image

Quando l’acqua bolle preparate gli Spatzel con l’apposito strumento e appena vengono a galla, metteteli nella padella con il condimento e fate insaporire tutto insieme.

image

image

Friggete i carciofi e teneteli in caldo.

image

Componete il piatto servendo insieme gli Spatzel con i carciofi fritti.

image

La preparazione del pranzo di oggi mi ha impegnata per un’ora circa. Quando ho più tempo a disposizione preparo gli Spatzel con la polpa che ottengo dalla cottura in pentola a pressione delle foglie più coriacee. Ci vuole 1/2 ora dal sibilo ed una forza taurina per passarle al passaverdura, ma il sapore ne guadagna sicuramente. Uso la polpa ottenuta al posto dell’acqua nella preparazione della pastella. Quando si aggiunge la panna al sugo si può mettere anche un po’ di gorgonzola o altro formaggio a seconda dei gusti.

Per evitare di essere appellata come la nonna delle noci, non le ho elencate negli ingredienti ma vi posso assicurare che se le mettete tritate grossolanamente per rifinire il piatto non ve ne pentirete

Buon Appetito a tutti

 

Annunci

8 pensieri su “Spatzel amore a prima vista

  1. Ciao Tiz oggi ce l’ho fatta a leggerti. Buonissimi anche noi in montagna ne mangiavamo tantissimi li faccio anche io ma versione spinaci! Mi piacciono inogni modo!
    un bacio Pat❤

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...