Il piatto della fattoressa

image

Oggi vi porto con me nel mio cassetto dei ricordi dove ho scovato una foto ingiallita risalente agli anni ’70. Si tratta di un’ immagine raffigurante la fattoria della mia adorata Esterina, una signora quasi novantenne che mi aveva adottato appena giunta a Siena. Mi ha davvero insegnato molte cose e molte ricette. Tra le tante sicuramente la ricetta della sua succulenta braciola della fattoressa cioè mia è una delle mie preferite.

Si, lo so, è una ricetta troppo calorica, ma per una volta, visto che domani è prevista neve, coccoliamoci ancora un pochino, la prova costume può attendere!

IL PIATTO DI ESTERINA

  • 500 gr di fettine di scamone tagliate fini
  • 2 uova
  • 1 limone non trattato
  • pane grattugiato q.b.
  • 20 gr di parmigiano grattugiato
  • farina
  • 1 kg di patate
  • olio per friggere
  • 1 scalogno
  • 1 rametto di rosmarino
  • 250 gr di pomodori pelati
  • olio d’oliva

ESECUZIONE

Infarinate le fettine e mettetele nell’uovo battuto con sale, pepe ,un po’ di succo e di buccia grattugiata del limone, lasciandole in fusione nell’uovo in frigo coperte per 1 ora.

image

Trascorso questo tempo mischiate il parmigiano con il pangrattato ed impanate con questo composto le fettine.

image

Friggetele in abbondante olio di semi.

image

Mettetele da parte dopo averle cosparse di altro parmigiano grattugiato.

image

Lavate le patate, sbucciatele, tagliatele a tocchi e friggetele in olio di semi.

image

Tritate lo scalogno con gli aghi di rosmarino e fatelo appassire con un po’ di olio evo e se lo gradite, anche un po’ di peperoncino.

image

Quando il trito inizierà ad appassire, aggiungete i pomodori pelati, salate e fate restringere un po’ la salsa.

image

A questo punto unite le fettine e le patate e fate insaporire.

image

Potete alleggerire moltissimo il piatto non friggendo né la carne che potrete cuocere al forno, né le patate che si potranno lessare. Ma tutto sarebbe, fuorché il piatto di Esterina!!!

Dimenticavo di dirvi di armarvi abbondantemente di ottimo pane, magari toscano, vi servirà.

Buon Appetito!

Annunci

15 pensieri su “Il piatto della fattoressa

  1. Ma quanto sono buone queste fettine!!!!!!!! Io, di solito, quando avanzano le braciole impanate le metto in salsa di pomodoro con capperi e pasta d’acciughe e sono molto appetitose! Ma come saro’ ghiotta!!!!!!!! Pazienza…. ahahahahah……. Un bacione Tiziana cara😘😘

    Mi piace

  2. ricetta meravigliosa! la mia mamma la utilizzava quando c’erano fettine già impanate e fritte da smaltire………il che, a onor del vero, accadevo molto raramente, per cui spesso se ne preparavano in abbondanza proprio per cucinarle così……una delle migliori ” scarpette” della terra!
    Emanuela

    Mi piace

    • hai perfettamente ragione Emanuela, questo piatto è nato proprio come piatto di recupero……ma è talmente buono che secondo me è un piatto da festa speciale!!!!!!
      …..ma perché mi piace così tanto mangiare uffaaaaaaaaa!!!!
      Ahahahahahah, ma in fondo,chi se ne importa???????
      Ciao carissima Emanuela!

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...