Parmigiana senza forno

image

Tra i preparativi per la partenza, la chiusura della casa, gli ultimi giorni di scuola, il tempo che mi resta é davvero poco, ma ormai mi conoscete bene e sapete che quando voglio isolarmi dal marasma mi nascondo in cucina e….quel che succede succede!!

Ad essere sincera oggi non é che sia capitato poi tanto, ma ho preparato una versione sprint della super classica parmigiana, senza l’uso del forno.

Sono certa che in queste giornate estive molti di voi ne saranno contenti.

PARMIGIANA SENZA FORNO

  • 2 melanzane del tipo lungo
  • olio di arachide per friggere
  • 1 scalogno
  • 400 gr di polpa di pomodoro
  • Olio evo
  • 2 mozzarelle fiordilatte
  • 1/2 cucchiaino di zucchero
  • sale pepe
  • parmigiano grattugiato
  • basilico

ESECUZIONE

Per prima cosa lavate e tagliate a rondelle le melanzane ,salatele  e mettetele in uno scolapasta affinché diano l’acqua amarognola.

image

Quindi dedicatevi al sugo: mettete in una casseruola lo scalogno tritato con 2 cucchiai di olio evo e fate appassire; aggiungete la polpa di pomodoro, lo zucchero, il sale e fate addensare la salsa.

image

Mettete a scaldare l’olio per friggere quindi asciugate con la carta da cucina le fette di melanzana e friggetele ricordando che più olio ci sarà nella padella, meno unte risulteranno le melanzane!

image

Quando sia il sugo che le melanzane saranno pronti,iniziate a formare la parmigiana: mettete un po’ di condimento nella pentola (io ho usato una teglia per comodità) quindi posizionate le rondelle di melanzane, possibilmente tutte della stessa dimensione iniziando dalle più grandi, mettete una fettina di mozzarella, un po’ di parmigiano, un po’ di sugo, qualche pezzetto di foglie di basilico spezzettate a mano e ricominciate la formazione della torretta di melanzane.

image

Concludete con abbondante parmigiano e foglie di basilico su ogni torretta. Mettete sul fuoco a tegame coperto sino a quando la mozzarella inizierà a fondersi. Le più audaci, o quelle fortunate che hanno il forno in terrazza, potranno cuocere le torrette di melanzane in forno sotto il grill per circa 10 minuti.

Ogni torretta è una porzione, se volete fare un piatto più sofisticato,usate dei coppa pasta come formine, il piatto sarà più elegante.

Potrete fare la salsa di pomodoro senza l’aggiunta di olio, il piatto risulterà più leggero.

Come si può ben immaginare la parmigiana così semplice è piaciuta molto e non ne è avanzata, però è avanzato qualche cucchiaio di sugo,non sufficiente per condire la pasta ma, ovviamente troppo per buttarlo via, allora, ecco l’idea del recupero:

TORTELLINI AL SUGO D’ OCCASIONE

Mentre cuociono i tortellini mettete nella padella dove salterete la pasta una ricottina mono porzione, il sugo di pomodoro avanzato e 2 cucchiai di pesto alla genovese.

image

Rendete molto fluida la salsa aiutandovi con un po’ d’acqua di cottura ,quindi versate i tortellini

imageabbondante parmigiano per mantecare e servite!

image

Questo tipo di intingolo si adatta perfettamente con penne o ogni tipo di pasta corta.

Buon Appetito!

Annunci

12 pensieri su “Parmigiana senza forno

  1. io arrivo addirittura a grigliare le melanzane, ( con l finestra spalancata, se non muoio, con l’umidità che c’è a Genova in questi giorni!), le condisco solo con un pizzico di sale ed olio, metto su ogni fettina una fetta di pomodoro maturo ( adoro i cuori di bue o il costoluto sardo), una fettina di mozzarella, basilico , un pochino di olio e…….si mangia tutto freddo, che in questi giorni ci va così!
    Beata te che parti! la mia estate sarà una folle corsa! mamma mi reclama e mi chiede ” ma vieni un po’ qua?” …..non ho MAI saltato un’estate da lei……..e la mia Giulia con il suo pancione, che partorirà agli inizi di settembre! Ed io che mi sento un elastico…….
    un abbraccio Emanuela

    Mi piace

    • Emanuela carissima, é vero che io vado al mare, ma vengo in Liguria con Agata ed anche per stare con mia madre che benché quasi novantenne, quando non è da me, cioè l’inverno, vive da sola ad Albenga, quindi immaginati che ferie possono essere le nostre…un po’ badanti un po’ baby-sitter!!!
      Sai che quando Giulia faceva la dieta, il professore che la seguiva le faceva lessare la melanzana…..devo dire che non é poi così male come si può pensare!!!!
      Ciao carissima, ti abbraccio e ti rilancio l’idea: chissà se nel periodo che sono ad Albenga ci sarà la possibilità di incontrarci?????
      😉😉😉

      Mi piace

    • Carissima Silva,devo dire che era davvero buono, da rifare sicuramente!
      I tortellini erano di ottima qualità, anche questo ha sicuramente contribuito
      La partenza è prevista per il 3-4 di luglio…ma dal mare, per quanto mi sarà possibile, continuerò a stare con voi!!! Ciao, un abbraccio e buona serata!😊

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...