Mi ritorni in mente…

imageNon so se anche a voi, ma a me capita spesso di ricordare attraverso alcuni cibi momenti speciali della vita. Alle polpettine di cui vi parlerò oggi, abbino sempre le estati che trascorrevo con la mia nonna materna. Erano tempi meravigliosi e spensierati, passavamo insieme pomeriggi interi spesso a cucinare, mentre nella cucina aleggiava un inebriante profumo di maggiorana, l’erba aromatica onnipresente nelle pietanze di nonna Quanita.

Questa mattina, mentre facevo la spesa al mercato, è stato proprio  l’inconfondibile odore di maggiorana che mi inseguiva  tra i banchi a farmele ricordare, così sono corsa a casa ed ho detto ad Agata: “oggi ti porto con me nel mio mondo di bambina” ed abbiamo iniziato a preparare le mitiche crocchette tra ricordi coccolosi e risate cristalline di bimba.

CROCCHETTE DELLA NONNA

  • 1 kg di patate farinose
  • 1/2 kg di zucchine trombette
  • 100 gr di Parmigiano grattugiato
  • 1 uovo
  • 1 mozzarella fiordilatte
  • 30 gr di burro
  • sale, pepe
  • maggiorana fresca a volontà
  • pane grattugiato

ESECUZIONE

Lessate le patate e le zucchine e schiacciatele con lo schiaccia patate prima che si raffreddino.

image

Condite con il burro, il sale ed il pepe, il parmigiano e legate il tutto con l’uovo senza dimenticare di aggiungere tante foglioline di maggiorana.

image

Tagliate la mozzarella a dadini ed unitela al composto.

image

Mettetelo in frigo a riposare sino a quando si sarà perfettamente raffreddato. Formate quindi delle crocchette piuttosto grandi , cospargetele con il pane grattugiato e mettetele in una teglia precedente unta con olio d’oliva, mettete un filo d’ olio anche in superficie e cuocete in forno caldo a 200* sino a quando si sarà formata una crosticina dorata.

image

Servite con un’insalatina fresca.

Mi è avanzato un po’ di composto ed ho preparato un polpettone che , devo dire, ha ottenuto lo stesso successo delle crocchette.image

La nonna friggeva le sue crocchette, io ho pensato di alleggerire un po’ il piatto, ma si sa, “fritte son bone anche le ciabatte” e se a voi non interessa esagerare, sapete come fare.

Buon Appetito

Annunci

7 pensieri su “Mi ritorni in mente…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...