Scialatielli alle vongole e…

image

Ho sempre amato i frutti di mare, sin da bambina erano un cibo che gradivo molto. Non posso dire la stessa cosa per le verdure. Raramente variavo il mio menu’ e in rarissime occasioni assaggiavo carciofi o cavoli ovviamente soltanto fritti. La mia adorata Pina, la cuoca che lavorava in casa mia quando ero bambina e di cui vi ho spesso parlato, cercava amorevolmente di ingannarmi inventando piatti con ingredienti a me assai graditi nei quali camuffava ogni genere di ortaggio. Così tra i piatti preferiti della mia infanzia ci sono gli scialatelli (tipica pasta napoletana) alle vongole con quel che c’è nell’orto.

Oggi che ho imparato ad amare anche le verdure ripropongo spesso questo intingolo saporito e per il mio palato irresistibile, poiché come sempre capita con i sapori del nostro passato sono, detto con toni romantici, i gusti della mia vita.

Sebbene non sia riuscita mai ad eguagliare l’inconfondibile e confortante sapore di quelli che faceva la Pina, i miei scialatielli riescono almeno a riportarmi con il cuore ad anni di infinita tenerezza.

SCIALATIELLI ALLE VONGOLE E…

  • 1 cucchiaio di curcuma
  • 250 gr di scialatielli freschi ( o tagliolini)
  • 500 gr di vongole
  • 4 zucchine chiare
  • 2 peperoni verdi lunghi e dolci ( friggitelli)
  • 2 spicchi d’aglio
  • 2 cucchiai di prezzemolo tritato
  • olio evo, sale, pepe

ESECUZIONE

In una padella mettete le vongole, copritele con un coperchio e fatele aprire a fuoco vivo scuotendo di tanto in tanto la padella. Togliete la  maggior parte dei molluschi dai gusci e conservateli a parte, togliete alle restanti vongole il guscio vuoto ed usateli per rifinire il piatto. Filtrate il liquido formatosi e tenetelo da parte.

Sbucciate l’aglio e mettetelo a rosolare con l’olio in una padella adatta a saltare la pasta. Tagliate a cubetti le zucchine ed a rondelle i peperoni privati dei semi, saltate velocemente in padella spruzzate con vino bianco e appena sarà evaporato, salate, pepate ed unite le vongole con il loro liquido.image

Cuocete gli scialatielli in abbondante acqua salata dove avrete aggiunto un cucchiaio di curcuma e quando saranno saliti in superficie passateli in padella con il condimento.

image

Servite dopo aver cosparso con prezzemolo tritato.

Questo piatto incontra solitamente il gusto di tutti ed è anche molto versatile poiché è ottimo anche con cozze e gamberi e naturalmente con ogni tipo di verdura o legume.

image

L’ unica innovazione che ho voluto apportare rispetto alla ricetta della Pina è il cucchiaio di curcuma che ho messo nell’acqua della pasta che oltre a dare un allegro colore giallo alla pasta e predisporre i commensali all’allegria, è un vero toccasana per la salute. Meglio approfittare!

image

Io ho evitato il peperoncino per problemi minori, ma potendo usatelo abbondantemente sarà un piatto da paradiso!

Buon Appetito!image

Annunci

7 pensieri su “Scialatielli alle vongole e…

  1. Anche io ho provato a rifare i piatti della mia infanzia ma sono sempre rimasto deluso. Alla fine ho rinunciato…
    Però questi scialatielli sono ottimi e mi piace molto l’accostamento con l’orto. Le verdure fanno bene e sono buone.
    🙂

    Mi piace

  2. carissima, che bello ritrovarti!
    sono stata via da Genova per due mesi; agosto in Friuli, da mia figlia: ha partorito in anticipo di tre settimane, regalandomi il mio secondo, meraviglioso nipotino ma lei è stata malissimo ,anche se ora, per fortuna, va tutto bene.
    Settembre è stato da mamma, nella nostra casetta nelle Marche, a fare la figlia- badante (….se mi sente mi uccide…). Ora qua, di nuovo a casa e già con tosse e raffreddore ( secondo me sono allergica alla città!)
    ricetta meravigliosa, come sempre .E allora, se ti va, prova gamberoni e carciofi: secondo me un’accoppiata magica, forse perchè sono due ingredienti che adoro.
    un abbraccio grande Emanuela

    Mi piace

    • Emanuela, che bello ritrovarti, per di più arricchita dalla gioia di un nuovo nipotino!!
      Auguri di cuore al nuovo arrivato ai genitori ed alla stupenda nonna bis!!!!!
      Anch’io ho fatto la figlia badante e la nonna baby-sitter tutta l’estate, ma non importa, anche queste sono le meravigliose gioie che la vita ci regala!
      Seguirò sicuramente il tuo consiglio per gamberi e carciofi mi sembra davvero eccellente!
      Ti abbraccio e sono davvero felice di averti ritrovato!!!!

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...