tesori stranieri

img_2425

Capita, quando si ricevono cesti natalizi, di trovare prodotti provenienti da terre lontane, magari esotiche che, molto spesso, non corrispondono esattamente ai nostri gusti, ma questa volta i nostri ragazzi che ci hanno appunto regalato un bellissimo ed ottimo cesto, si sono superati e, tra le innumerevoli bontà nostrane, hanno inserito anche un tesoro transalpino: il MONT D’OR

img_2429Come potete vedere da queste foto prese dalla rete, il mont d’or è un originale formaggio francese tipico del nord est  della Francia del dipartimento del Doubs, zona montuosa di confine tra Francia e svizzera e proprio per la sua provenienza viene anche chiamato Vacherin du haut Doubs; ha la particolarità di essere un formaggio stagionale, venduto dalla metà di settembre a la metà di maggio

img_2430

Viene confezionato in una scatola di midollino  e la sua caratteristica crosta increspata che ricorda le montagne da cui proviene, nasconde un succulento formaggio filante.

img_2427

Prima di consumarlo si riveste la scatola con carta di alluminio e si incide la crosta a croce,quindi si bagna con del vino bianco ed si aggiunge un po’d’aglio schiacciat0

img_2431

si mette in forno per 20 minuti affinché il formaggio si fonda completamente

img_2426

A questo punto si può gustare semplicemente mangiandolo con un cucchiaino accompagnato da una baguette croccante img_2428

oppure sciolto su patate bollite servite con insalata verde.img_2432

Ho voluto “italianizzare”questo eccellente formaggio con questa ricettina espressa

CROSTONI DI MONT D’OR E SPECK

  • 1 scatola di Mont d’or
  • 4 fette di pane casalingo
  • 8 fettine di speck
  • insalata mista
  • noci
  • vinegrette alla senape

ESECUZIONE

Per prima cosa ho preparato il formaggio come ho spiegato sopra lasciandolo in forno caldo per 20 minuti a 180°; ho abbrustolito le fette di pane e le ho abbondantemente spalmate con il formaggio divenuto ormai crema

img_2406

Ho ricoperto con due fette di speck per ogni fettina di pane

img_2407

ed ho rimesso in forno sino a quando il grasso dello speck iniziava a diventare trasparente

Ho servito su un letto di insalata mista e noci sminuzzate grossolanamente condite con vinegrette alla senape

img_2408

Questo formaggio non è facilissimo da trovare, ma, se riuscite a farlo, provatelo, vi sentirete a pranzo con Re Sole

Buon Appetito

Annunci

Un pensiero su “tesori stranieri

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...