Coniglio della nonna…con variante!

Vi ho parlato già un sacco di volte della ricetta del coniglio che preparava la mia nonna.

image

Vi ho anche mostrato la “conigliera” tipico tegame in uso comune nel ponente ligure con il quale si è soliti preparare la nostra ricetta tipica

image

Oggi ho voluto distaccarmi un p0′ da quella che è la tradizione familiare e preparare una ricetta un po’ più fantasiosa, ma sempre molto gustosa

image

CONIGLIO AI CAPPERI

  • 1\2 coniglio possibilmente nostrano
  • 1 carota
  • 1 cipolla
  • 1 costa di sedano
  • erbe aromatiche a piacere
  • 1 spicchio di aglio
  • capperi
  • olive nere taggiasche
  • peperoncino ( facoltativo)
  • funghi secchi
  • olio evo
  • salsa di pomodoro
  • vino bianco

ESECUZIONE

Mettete i funghi secchi ad ammollare in una tazza di acqua tiepida; tritate finemente gli odori e le erbe aromatiche che avete scelto( io ho usato rosmarino, salvia e timo freschi) e metteteli  rosolare in padella con l’olio

img_3002

Quando il trito inizierà ad insaporirsi, unire i pezzi di coniglio

img_3003

Fate insaporire e sfumate con il vino bianco sino a quando i pezzi di coniglio avranno preso colore ( questo passaggio è molto importante perchè è il momento dove il coniglio prenderà sapore!)

img_3004

Quando sarà ben asciugato, aggiungete la salsa di pomodoro

img_3005

Fate cuocere lentamente

img_3006

Appena la salsa sarà ristretta, aggiungere i funghi tolti dall’acqua, ben strizzati e tritati

img_3007

 

 

fate cuocere ancora per qualche minuto ed unite i capperi dissalati e le olive denocciolate tagliate a rondelle

img_3008

Aggiustate di sale e pepe e continuate a cuocere sino a completa cottura del coniglio

img_3010

Prima di servire spolverizzate con abbondante prezzemolo tritato

img_3011

e servite con carciofi trifolati ai capperi come ho fatto io, davvero una perfetta armonia di sapori

img_3012

Buon Appetito

 

 

 

 

Annunci

7 pensieri su “Coniglio della nonna…con variante!

  1. Che squisitezza, Tiziana…penso sia una soddisfazione per te essere riuscita a tramandare questa ricetta! Bellissima la padella! 🙂 Anch’io ho una ricetta simile ereditata da mia nonna, ” coniglio alla suor Martina” con olive verdi e senza salsa di pomodoro, e quando la faccio riaffiorano tanti bellissimi ricordi…

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...