Tris di dolci

img_2535

Con oggi termino il tris di dolci che ho preparato con la mia Agatina, anche questo ha trovato il suo pieno consenso, anche se non ha partecipato attivamente alla sua esecuzione in quanto è molto meglio se i bambini non si avvicinano al caramello bollente, potrebbero correre tremendi rischi.

Comunque, come potete vedere dalla foto, ha gradito moltissimo !!

Questa ricetta velocissima e di certo risultato, me l’ha data la mia amica Mirella che, come sempre, non fallisce un colpo

CROCCANTE ALLE ARACHIDI DI MIRELLA

  • 100 gr di zucchero di canna
  • 80 gr di arachidi
  • 1 fettina di limone

ESECUZIONE

Sciogliete lo zucchero in un padellino antiaderente e fate ben caramellare con il massimo dell’attenzione poiché una bruciatura con il caramello è pericolosissima

img_2506

Tritate le arachidi in modo grossolano e, quando il caramello sarà pronto,

img_2507

aggiungetele al caramello stesso, avendo cura di spegnere il fuocoimg_2508

Amalgamate benissimo gli ingredienti e mettete l’impasto tra due fogli di carta forno, o, meglio ancora, se lo avete, su di un ripiano di marmo, perché permette al croccante di raffreddare più in fretta

img_2509

Spianate molto bene con il matterello dando lo spessore desiderato. Quando sarà ormai freddo, passatelo con la fettina di limone per dargli lucidità, spezzettatelo con le mani e assaggiatelo immediatamente, perché , altrimenti, vi capita come a me……vassoio quasi vuoto, neppure il tempo della foto di rito!

Naturalmente per preparare il croccante, potete usare il tipo di frutta secca che preferite

img_2513Buon Appetito

Annunci

Dedicato a Mariella

Mariella è una bellissima signora veneta naturalizzata in Toscana che ho conosciuto grazie a Facebook

Queste moderne ed aggressive innovazioni ( ormai nemmeno più tanto) se usate con granu salis, possono portarti ad incontri incredibili

E’ ciò che è successo a me, che, nonostante i miei timidi approcci, ho avuto la possibilità di conoscere, anche personalmente durante incontri indimenticabili, nuove stupende persone amiche che, come me, hanno ancora voglia di mettersi in gioco divertendosi…..alla faccia delle primavere!!!!!

Proprio Mariella, mi ha passato questa ottima  ricetta della sua mamma Giovanna, semplice, velocissima e soprattutto assai gustosa e saporita adattissima a risolvere il pranzo all’ultimo minuto

img_2720

SPEZZATINO AI PORRI DI NONNA GIOVANNA

  • 500 gr di spezzatino di manzo ( grasso\magro)
  • 4 porri
  • 250 gr di salsa di pomodoro
  • 1 cucchiaio di farina
  • 1\2 bicchiere di vino bianco
  • sale pepe
  • olio evo
  • 1 foglia di alloro ( facoltativa)

ESECUZIONE

Tagliate la carne a cubetti regolari lasciando la parte grassa che cuocendo renderà morbido lo spezzatino

img_2709

Salate, pepate leggermente la carne ed infarinatela

img_2710

Nella pentola a pressione mettete la carne con un filo d’olio evo

img_2711

Fatela ben sigillare

img_2712

Quindi bagnate con il vino e fate sfumare la parte alcolica

img_2714

Unite la salsa di pomodoro ed aggiustate di sale

img_2715

Nel frattempo pulite e lavate meticolosamente i porri e tagliateli a rondelle

img_2716

unite alla carne e fate insaporire

img_2717

Chiudete la pentola a pressione e fate cuocere dal sibilo per 25 minuti …….questo è il risultato che otterrete

img_2718

Se lo spezzatino risultasse troppo liquido, fate restringere qualche minuto a pentola scoperta

Fidatevi, il risultato è eccellente!

Grazie nonna Giovanna, grazie Mariella !

Buon Appetito

 

pensando alle feste:risotto in tavola

img_2386

Ogni anno, in prossimità delle festività natalizie, inizio a fare miriadi di esperimenti per cercare piatti nuovi che siano adatti per i pranzi o le cene del periodo

La sera della vigilia di Natale o quella dell’ultimo dell’anno non possono trascorrere se, almeno in una delle due festività, il menù non comprenda un morbido risotto.

L’ho gia preparati in tutti i modi possibili, partendo dal classici allo champagne, allo zafferano, al salmone, alle verdure o ai fegatini di pollo come si usava negli anni ’70, per arrivare a quelli dai gusti un po’ più’ esotici che, devo dire, non è che mi garbino tanto …per dirla alla toscana.

Quest’anno l’idea giusta me l’ha data la mia amica Giuseppina, suggerendomi questo fantastico risotto ai porri e melograno; oggi lo abbiamo provato in una versione un po’più  elaborata di quella di Giuseppina, ma, vi garantisco, che è venuta fuori una vera prelibatezza

RISOTTO AI PORRI E MELOGRANO

  • 200 gr di riso Carnaroli
  • 2 porri (parte bianca)
  • 1 melograna
  • 30 gr di burro
  • prosecco
  • 1 L di brodo vegetale
  • 100 gr di gorgonzola e mascarpone
  • 6 noci
  • sale

ESECUZIONE

Tagliate a rondelle i porri dopo averli accuratamente lavati

img_2379

metteteli a stufare in pentola con il burro ed un cucchiaino di sale per evitare che bruci

img_2380fate ben stufare

img_2381

e quando saranno appassiti unite il succo ed i chicchi del melograno lasciandone un po’ da parte per la decorazione del piatto finale ed il riso.

img_2382Sfumate con il prosecco e, quando sarà ben evaporato iniziate la cottura vera e propria aggiungendo il brodo bollente

img_2383

Continuate la cottura aggiungendo brodo bollente man mano che questo viene assorbito, per il tempo indicato sulla confezione

img_2384

Preparate le noci sgusciate e tritatele grossolanamente, quando il risotto sarà pronto, mantecatelo con il gorgonzola

img_2385Lasciatelo riposare a tegame coperto per 10 minuti quindi servite con le noci e, se vi piace, una abbondante manciata di parmigiano grattugiato

img_2386

…e la festa abbia inizio!

Buone Feste

Incucinada……Patrizia

img_2179

Questa e’ l’ottima zucca gialla che avevo qualche giorno fa.

Buona, era indiscutibilmente buona, ma anche davvero tanta, allora per la serie non si spreca nulla, in parte l’ho congelata

img_2185

In questo periodo, però, sto riempiendo il congelatore con tutto ciò che occorre per allestire i pranzi delle feste, allora urge il consumo della zucca.

In mio aiuto questa mattina è venuta la mia amica Patrizia che mi ha ” passato ” questa stuzzicante ricetta che, per la prima volta, oggi provo con voi

BISCOTTINI  ALLA ZUCCA ( by Patrizia)

  • 180 gr di zucca gialla cotta
  • 200 gr di farina tipo 2
  • 100 gr di fecola di patate
  • 50 gr di farina di mandorle
  • 80 gr di zucchero
  • 1 uovo
  • 100 gr di burro
  • la buccia grattugiata di un limone e di un’ arancia
  • 1/2 bustina di lievito per dolci
  • zucchero a velo
  • scaglie di di cioccolato fondente

ESECUZIONE

montare lo zucchero con il burro

img_2190

Aggiungere l’uovo

img_2191

Ed unire anche la zucca cotta nel microonde e schiacciata con la forchetta

img_2192

Mischiare bene nel mixer tutti gli ingredienti comprese la farina e la fecola, le bucce grattugiate degli agrumi, il lievito e montate il composto

img_2193

Aggiungete la farina di mandorle ( se preferite potete utilizzare la farina di nocciole, ci sta ugualmente bene) e mischiate

img_2194

Amalgamate tutti gli ingredienti e mettete in frigo per 1 ora; trascorso questo tempo togliete dal frigo

imageCon  le mani leggermente bagnate ed uiutandovi con 2 cucchiaini

img_2198 formate delle palline grandi come una noce; tagliate a scaglie i quadrotti di cioccolato

img_2197

E mettete dentro ad ogni dolcetto un pezzetto di cioccolato

img_2199Preparate la leccarda del forno cospargendola  di zucchero a velo

image

Accendete il forno a 180*; mettete i dolcini abbastanza distanziati fra loro sulla leccarda

img_2200

Cuocete per 15 minuti; trascorso questo tempo fate raffreddare e cospargete con zucchero a velo.

img_2201

Brava Patrizia, ottima ricetta!

Buon Appetito