cappon grasso

Diciamoci la verità, il cappon magro è più scena che sostanza !

Si tratta di un sontuoso piatto tipico della cucina ligure a base di pesce e verdure.

All’inizio si trattava di una semplice insalata fredda costituita da una galletta ammollata nell’acqua ed aceto con pesce salato ,quale tonno e acciughe sotto sale, e, quando c’erano in casa, olive taggiasche , un giro d’olio delle nostre colline, un po’ di origano delle Alpi marittime ed ecco che era pronto.

Senz’altro si trattava di un gustosissimo piatto  che oltre che dei poveri pescatori\contadini, solleticava il palato  dei signori, i quali non volevano certo imbandire le loro tavole con piatti umili, allora si inventarono una elaboratissima costruzione per questo piatto da ostentare nei banchetti ufficiali ovviamente  in giorni di astinenza dalle carni.

img_2614

Infatti l’ingrediente principale del cappon magro è il pesce bollito, dal nasello all’aragosta, unito ad un tripudio di verdure anch’esse lessate , il tutto condito con una ricca salsa verde ( il bagnet verde del quale vi ho dato la ricetta del mio libro)

La cosa più particolare è la presentazione di questo piatto che viene costruito a piramide ed è visivamente un tripudio di abbondanza come potete ben vedere dalle foto prese dalla rete

img_2615

Facendo i conti con i miei soliti avanzi, e con un occhio sempre teso alle mie origini, mi sono “inventata” il CAPPON GRASSO

Con un po’ di patate lesse, rimasugli di bollito e necessità di terminare la salsa verde ho preparato un piatto unico che è stato apprezzato abbondantemente: obbiettivo raggiunto !

img_2501

CAPPON GRASSO

  • 300 gr di avanzi di lesso di qualsiasi tipo
  • 4 patate di media grandezza
  • salsa verde
  • cipolline in agrodolce
  • capperi
  • olive taggiasche sott’olio
  • 2 uova sode

ESECUZIONE

Tagliate a rondelle le patate dopo averle sbucciate e cuocetele a vapore per 10 minuti; cuocete anche le uova sode

img_2495

Riducete il lesso di carne a piccoli dadini e mettetelo in una terrina

img_2496

Aggiungete alla carne le cipolline tagliate, i capperi e le olive denocciolateimg_2497

Condite con un po’ di salsa verde e lasciate insaporire

img_2500

Quando le patate  e le uova saranno pronte, distribuitele su di un piatto di portata

img_2498

Mettete sopra qualche cucchiaiate di salsa verde

img_2499

Aggiungete l’insalata di carne e servite, se volete, con una spolveratina di peperoncino piccante

img_2505

Buon Appetito

Insalata teutonica di riciclo

image

Come sarebbe stato facile supporre. Un pollo intero e’ veramente troppo per 2 persone anche se di buona forchetta… Allora per il “riciclo” del mezzo pollo arrosto avanzato, mi sono ricordata di una ricetta tedesca che mi aveva dato la mia amica Denise tanti anni fa. La passo a voi perché penso che forse con l’ avvicinarsi dell’ estate, un insalata di pollo può essere una soluzione pratica per il pranzo in spiaggia.

INSALATA DI POLLO ALLA TEDESCA

  • 1 petto di pollo cotto
  • 4 patate
  • carciofini sott’ olio
  • cipolline in agrodolce
  • 2 uova sode
  • 4 noci
  • maionese
  • senape
  • prezzemolo
  • aglio
  • 1 cucchiaio di vino bianco
  • Olio evo
  • sale, pepe

ESECUZIONE

Lessate le patate, sbucciatele, fatele raffreddare quindi tagliatele a tocchi e conditele, dopo averle messe in una terrina abbastanza capiente,  con un po’ d’olio, il sale ed il pepe.

image

Tagliate anche il petto di pollo a tocchetti non molto grandi ed unitelo alle patate.

image

Tagliate a spicchi l’ uovo ed aggiungete anche i restanti ingredienti: i carciofini, le cipolline e le noci spezzettate e fatte leggermente tostare.

image

Mischiate 2 cucchiai di maionese con un cucchiaino di senape ed allungate con 1 cucchiaio di vino bianco. Emulsionate bene ed unite prezzemolo tritato e (se volete) mezzo spicchio d’aglio schiacciato.

image

Con questa salsa condite l’ insalata di pollo e servite a temperatura ambiente.

La ricetta originale prevede oltre al pollo anche qualche wurstel che io non avevo in casa e per questo non ho usato. Vi consiglio di aggiungere anche qualche oliva taggiasca denocciolata e una manciatina di capperi dissalati, questi due ingredienti danno un carattere più mediterraneo a tutto il piatto che non è cosa da poco!

Buon Appetito!!