RICORDI D’INFANZIA

image

Quando arriva il mese di Febbraio il mio cuore corre all’infanzia, alle chiassose e meravigliose feste in casa di nonna Francesca con i miei cugini

cropped-tiziana-13.jpeg

Ci riuniva tutti, eravamo in 8  più o meno coetanei, ognuno di noi felice nel proprio costume carnascialesco di interpretare un personaggio che, nei nostri sogni di bambini, era il massimo che si poteva desiderare!

La principessa e la ballerina spagnola, si misuravano con Zorro ed il cow boy, attorno a immensi vassoi di bugie (o cenci, crostoni, frappe, chiacchiere , chiamateli come volete sono sempre la stessa cosa) litigando, sempre amorevolmente, per accaparrarsi il pezzo più grosso !

img_2829

Proprio la ricetta delle bugie di nonna Francesca è quella che ho pubblicato nel mio libro, e ieri, preparandole per Agata e la sua amichetta, ho rivissuto momenti di gioia intensa . Certi sentimenti a volte si assopiscono nell’animo, però  tornano sempre con improvvisa e meravigliosa potenza per continuare a farci sognare e mantenerci un po’ bambini

img_2827

LE BUGIE DI NONNA FRANCESCA (” In cucina da nonna Titti “pag 128)

  • 500 gr di farina 0
  • 2 uova
  • 100 gr di zucchero
  • un pizzico di sale
  • aroma di vaniglia
  • 30 gr di burro
  • succo di 1 arancia
  • la buccia grattugiata di 1 arancia e di 1 limone
  • 1 bicchierino di marsala
  • olio per friggere
  • zucchero a velo

ESECUZIONE

Mettete sulla spianatoia la farina setacciata, lo zucchero, le bucce grattugiate degli agrumi

img_2816

Aggiungete il resto degli ingredienti ricordando che il burro dovrà essere ” a pomata” cioè molto morbido ma non fuso

img_2817

Lavorate molto bene e formate una palla che farete riposare in frigo per circa un’ora

img_2818

Trascorso questo tempo stendete la pasta con il matterello sino a raggiungere lo spessore desiderato

img_2820

Tagliate con la rotella la pasta a strisce oppure dandole la forma che desiderate

img_2821

Friggete quindi le bugie in abbondante olio di semi ( io lo faccio con la friggitrice così sono certa che l’olio non bruci)

img_2823

Fatele ben asciugare dall’olio

img_2824

Quindi mettetele in un cestino e man mano che friggete, cospargetele con lo zucchero a velo

img_2825

Terminata la frittura, servite tiepide per la gioia di tutta la famiglia ….ed oltre!

img_2828

Che il Carnevale abbia inizio!

Buon Appetito

Annunci

Nonna, coccodolciamoci !

img_2187

Con questo neologismo creato ad hoc da Agata per dirmi di cucinare un dolce portatore di coccole, è iniziato il nostro freddo e piovoso pomeriggio in cucina

img_1813

Un po’ per gioco un po’ per farsi cullare dalla piacevolissima scia dei ricordi, ho ricercato il vecchio quaderno  dove trascrivevo  i dolcetti che la carissima Maria, indimenticabile amica dei nostri  primi anni in Toscana, era solita portarmi ogni volta che mi veniva a trovare

img_1863

 

Così, sfogliando, raccontando e ridendo, la nostra golosità ci ha fatto scegliere dei comunissimi biscotti ai cornflakes che con un piccolo accorgimento suggerito da Maria, sono diventati unici e  squisiti

img_1307

BRUTTI E BUONI DI MARIA

  • 200 gr di farina 0
  • 100 gr di farina di nocciole
  • 3 uova intere
  • 200 gr di zucchero di canna
  • 180 gr di burro
  •  mandorle in scaglie
  • 50 gr di gocce di cioccolato
  • buccia grattugiata di un limone
  • 1/2 bustina di lievito per dolci ( che Maria chiamava ” presina”)
  •  Kellogg’s cornflakes al cioccolato q.b.

ESECUZIONE

mettete nel robot da cucina le uova intere con lo zucchero e montate molto bene

img_2096

Appena si sarà ottenuto un composto spumoso, unire il burro ammorbidito e montare ancora

img_2097

Aggiungete le farine, la buccia di limone, la “presina”e impastare

img_2098

Il composto risulterà molto morbido

img_2099Aggiungete le mandorle e le gocce di cioccolato, quindi preparate i cornflakes in un vassoio, prendete con un cucchiaio piccolo un quantitativo di composto pari ad una noce ( vi consiglio di bagnare il cucchiaio per facilitarvi il compito), infarinatele nei cornflakes e mettete le palline ottenute sulla placca del forno rivestita con carta forno o con un tappetino di silicone
img_2100

Preriscaldate il forno a 200*e, dopo aver abbassato a 180*, infornate i brutti e buoni per circa 20 minuti

img_2101

Trascorso questo tempo, fate raffreddare i biscotti sulla teglia e cospargeteli con zucchero a velo

img_2106

Sono ottimi in tutte le circostante ma ” coccodolciandosi” con i nostri pulcini, diventano ineguagliabili!
img_2105

Buon Appetito

…….e un anno se ne va!

imageAnche se a guardare il tempo non si direbbe, la stagione fredda è davvero finita.

image

Con l’inverno terminano, o meglio, si chiudono, tutte gli impegni che mi hanno mantenuto ” in forma” da settembre ad oggi facendomi somigliare ad un folletto pazzo che cercava di barcamenarsi tra mille attività!!!!

image

 

Con il saggio di ieri sera si sono conclusi anche gli impegni di Agata, fatta eccezione per un’ ultima lezione di laboratorio creativo di cucito, per cui,  per i pochi giorni che ci separano dalla partenza per il mare dove  ovviamente, ricomincerà il mio ritmo frenetico, posso pensare un po’ al relax laborioso che mi piace tanto!!!

image

Bando alle divagazioni, oggi ci sarà la giornata conclusiva ad “Università 2000”, un circolo culturale del quale faccio parte con un gruppo di amiche dove si trascorrono piacevoli pomeriggi tra interessanti conferenze, proiezioni di film, sui quali facciamo animati dibattiti sempre molto produttivi e, ovviamente, il gioco del burraco che, alla faccia della cultura, devo dire è il nostro appuntamento preferito!

image

Per salutarci e darci appuntamento al prossimo settembre si è deciso di preparare un piccolo buffet per il quale ho pensato di preparare dei biscottini alla tripla farina che ho preso dal famoso quaderno della mia nonna e che hanno sempre avuto grande consenso…….speriamo che ciò accada anche questa sera!

image

BISCOTTI ALLE TRE FARINE

  • 125 gr di farina 0
  • 50 gr di farina di mandorle
  • 50 di farina di nocciole
  • 1 tuorlo
  • 150 gr di zucchero di canna
  • 100 gr di burro
  • 1/2 bicchierino di rum

ESECUZIONE

Mischiate accuratamente le 3 farine con lo zucchero e mettete il composto sulla spianatoia facendo la fontana al centro dove posizionerete il burro ben ammorbidito e tutti gli altri ingredienti e lavorate pochissimo con le mani

image

Quando tutto sarà amalgamato mettetelo il una terrina coperta con la pellicola e lasciatelo in frigo almeno per 30 minuti

image

Trascorso questo tempo, mettete la frolla sulla spianatoia leggermente infarinata, ricoprite con un foglio di carta forno e con l’aiuto del mattarello, spianate la pasta sino all’altezza desiderata

image

Date ai biscotti la forma desiderata

image metteteli sulla leccarda del forno ricoperta con la carta forno e cuocete per 15 minuti a forno ventilato a 160*-180*

image

Quando saranno tiepidi spolverateli con zucchero a velo e serviteli con un the ai frutti di bosco.

image

Se avete il robot da cucina potete fare la frolla impastando tutti gli ingredienti insieme con la modalità a scatti per pochi secondi

image

Se avete i fogli di silicone potete usarli direttamente per spianare e come teglia, così non rischierete di rovinare la forma dei biscotti quando li metterete in teglia per cuocere

Buon Appetito