Viva l’Italia, ma abbasso le tasse

image

In questo periodo siamo tutti bersagliati dai vari tributi che stanno arrivando con l’irruenza di un tifone tropicale, non si sente parlare d’altro in qualsiasi luogo dove si incontrino più di due persone. Capiamoci, non siamo cittadini sprovveduti od incoscienti che non vogliono pagare le tasse, desidereremmo semplicemente un fisco amico che vuole un contributo per far andare meglio il carrozzone non che ci aumenti le tasse del 150% in circa 3 anni dandoci in cambio poco o niente.

Va bene, questo non é il luogo adatto per accendere la polemica allora a questa nostra vituperata ed amata Italia dedico semplicemente una pasta, semplice e solare come, speriamo possa in un futuro non troppo lontano ritornare ad essere il nostro Bel Paese!

FUSILLI ITALIANI

  • 250 gr di fusilli freschi all’ uovo
  • 4 friggitelli
  • 6 pomodorini piccadylli
  • 1 cipollotto fresco
  • 1 spicchio d’ aglio
  • 1 mozzarella fiordilatte
  • olio evo
  • sale pepe

ESECUZIONE

Mettete a bollire l’acqua per la pasta. Nel frattempo in una capiente padella, fate rosolare lo spicchio d’aglio.image

Quando sarà pronto, levatelo dalla padella ed unite i friggitelli lavati, mondati per bene e tagliati a rondelle.

image

Quando inizieranno ad appassire, fate lo stesso con i pomodorini ed unite anche il cipollotto fresco.

image

Quando la pasta sarà cotta, mettetela nella padella con i friggitelli e con la grattugia a fori grossi grattugiatevi sopra la mozzarella.

image

Mischiate bene, terminate con un giro di olio al peperoncino e, se lo gradite, con basilico spezzettato a mano.image

Buon Appetito e sempre “W l” Italia, l’Italia che non ha paura”

Oggi “vigilia stretta”

image

Questo diceva la mia nonna riferendosi al mercoledì delle Ceneri. Io, nipote ossequiosa che vuole rispettare le regole, ho preparato piatti davvero poveri e semplici, ma, e qui ci scappa il peccatuccio, saporiti e gustosi.

L’idea era di limitarmi ad una pasta in bianco e cavolo lesso, ma strada facendo o meglio, cuocendo, ecco ciò che ne è uscito.

FUSILLI AL CAVOLO PICCANTE

  • 1 cavolfiore di media grandezza
  • 2 spicchi d’ aglio
  • 50 gr. di pinoli
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • olio evo
  • 1 peperoncino
  • 300 gr di fusilli
  • sale, pepe
  • parmigiano grattugiato ( facoltativo)

ESECUZIONE

Cuocete a vapore il cavolfiore tagliato a cimette, mettete al fuoco l’acqua per la pasta ,salatela leggermente e quando bollirà, gettate la pasta e fatela cuocere per il tempo indicato.

image

A parte soffriggete leggermente in padella con olio, aglio, pinoli e peperoncino; quando il cavolfiore sarà pronto, mettetelo a “strascicare” insieme al soffritto.

image

Scolate la pasta, passatela in padella e fate insaporire il tutto.

image

Cospargete con prezzemolo tritato, con parmigiano per chi lo desidera e servite.

CAVOLFIORI IN SALSA SAPORITA

  • 1 cavolfiore
  • olive nere denocciolate
  • capperi sotto sale dissalati
  • 2 acciughe sotto sale
  • prezzemolo
  • 1 spicchio d’aglio
  • olio evo
  • aceto balsamico
  • sale, pepe

ESECUZIONE

Cuocete a vapore il cavolfiore, nel frattempo tritate tutti gli ingredienti per la salsa in modo grossolano.

image

Unite olio e aceto balsamico, salate e pepate moderatamente ed emulsionate bene.

image

Fate tostare delle fette di pane toscano e componete così il piatto:

image

Mettete al centro del piatto il pane, ricopritelo con un abbondante cucchiaio di salsa quindi il cavolo diviso a cimette e nuovamente salsa

image

Ed ecco che anche il “mesto” pranzo della vigilia è servito!

Buon Appetito