Dopo le feste SAREBBE dieta

image

È proprio così ,dopo le feste sarebbe opportuno pensare a come disintossicarci dai pantagruelici pasti consumati ed iniziare a farlo con passati di verdura anemici e tristi o saltando provvidenzialmente addirittura qualche pasto. Io proprio non ci riesco, anche se parto con i migliori intenti, poi mi perdo aggiungendo l’ingrediente godurioso che vanifica tutti i miei buoni propositi!

Il caso di oggi è piuttosto eloquente. Controllando i rimasugli di frigo rimasti dopo l’assalto ai super ed ai negozi di prelibatezze fatto durante queste feste, ho trovato una quantità industriale di frutta anche pregiata e rara per la stagione che, a gran voce, implorava di essere consumata all’ istante. Allora, ferma nei miei buoni propositi, ho deciso: oggi si pranza con una macedonia!

Mentre pulivo e tagliavo la frutta succulenta e matura, la mia mente vagava alla ricerca della caloria aggiunta che senza aumentare troppo i sensi di colpa, placasse il mio naturale istinto di cibarie appaganti. Così, da una semplice ed innocua macedonia, sono riuscita ad elaborare un piatto gioioso ed appagante per tutti i sensi…ed anche oggi si immagazzinano calorie a go-go!

MACEDONIA A MODO MIO

  • 4 mandarini
  • 2 pere
  • 2 mele
  • 1 ananas
  • 2 banane
  • 4 kiwi
  • 1 vaschetta a di fragoline di bosco
  • 1 vaschetta a di more
  • 1 melograna
  • 2 arance
  • 6 mandorle tagliate a filetti
  • 5 noci spezzettate
  • 5 cucchiai di zucchero di canna
  • 1 bicchierino di rosolio
  • 1/4 di bicchiere d’acqua
  • qualche goccia di essenza di vaniglia
  • la parte gialla della scorza di mezzo limone tagliata a filetti sottilissimi
  • il succo di 1 arancia

ESECUZIONE

In un pentolino, sciogliete lo zucchero con l’acqua e l’essenza di vaniglia e fate raffreddare.

image

Pulite e tagliate tutta la frutta fresca, ricordandovi di pelare a nudo gli agrumi. Mettetela in una terrina, unite la frutta secca , la scorza del limone e ricoprite il tutto con lo sciroppo alla vaniglia. Rimescolate con cura, bagnate con il succo d’arancia ed il rosolio, coprite e fate ben raffreddare in frigo.

image

Se proprio non volete sentir parlare di dieta almeno sin dopo la Befana, servite la macedonia con una crema al limone tiepida, il contrasto freddo/caldo sarà paradisiaco. Se vi avanzeranno macedonia e crema, potete fare un ciambellone e farcirlo con tutto questo giubilo di sapori. La Befana vi ringrazierà. Se invece siete seri e volete davvero rimanere a dieta almeno sino al 6 gennaio, tramutate la macedonia grassa e grossa, in un insalata da modella procedendo nel seguente modo:

Tagliate a vivo questi agrumi: arance, pompelmo, mandarini, clementine. Sbucciate un avocado e tagliatelo a dadini, quindi unitelo agli agrumi. Pulite e sfilettate un sedano e tagliatelo a tocchettini unite anch’esso agli agrumi. Sgranate una melograno e mettetela con gli altri ingredienti.

In una terrina mettete abbondante misticanza, unite gli agrumi, l’avocado ed il sedano ed il melograno. Tagliate in modo sottilissimo una cipollina di Tropea, sminuzzate una manciata di pinoli  e pestate alcune foglioline di erba Luisa per farne uscire l’essenza, quindi aggiungete il tutto all’ insalata. Condite con un’ emulsione di olio evo, lime, sale e pepe e servite con crostini di pane tiepidi.

Ed anche per oggi…Buon Appetito

 

Annunci

Speedy crostone

Crostone al kiwi

Crostone al kiwi

Solito fatto: torni a casa dopo un faticosissimo pomeriggio trascorso a giocare al burraco (!!!???!!!!) e ti rendi conto che non hai previsto nulla per la cena…….allora che fai?????

Niente paura WONDER WOMAN entra in azione ed aprendo il solito frigo, meglio conosciuto come il pozzo di S Patrizio allestisci la cena:

Crostoni, insalata mista ed uova al tegamino aromatizzati al tartufo.

oggi vi do’ la ricettina del crostone super veloce, mi riservo però di fare un post sulle uova al tartufo, piatto, a mio avviso, tra i più buoni in assoluto!!!!

CROSTONE A MODO MIO

  • 4 fette di pane casalingo a doppia lievitazione semi integrale
  • 250 gr di squaquarone ( o stracchino )
  • 10 noci
  • 4 kiwi

ESECUZIONE

Crostoni in preparazione

Crostoni in preparazione

Dividete in 4 lo stracchino e spalmate ogni quarto sulle fette di pane

Sbucciate le noci e rompete grossolanamente i gherigli

Crostone con le noci

Crostone con le noci

Cospargeteli sulle fette di pane e squaquarone

Mettete in forno a 180* per 7-8 minuti

Crostone passato al forno

Crostone passato al forno

Sbucciate e tagliate a fettine il kiwi

Mettete le fettine sulla fetta di pane, sino a coprirla completamente e servite.

Come potete facilmente intuire, e’ un piatto semplicissimo ma davvero molto intrigante.

In questo caso, la fa da padrone il pane che deve assolutamente essere di ottima fattura.

BUON APPETITO

Pane a doppia lievitazione

Pane a doppia lievitazione

Pane a doppia lievitazione

Pane a doppia lievitazione