pensando alle feste:risotto in tavola

img_2386

Ogni anno, in prossimità delle festività natalizie, inizio a fare miriadi di esperimenti per cercare piatti nuovi che siano adatti per i pranzi o le cene del periodo

La sera della vigilia di Natale o quella dell’ultimo dell’anno non possono trascorrere se, almeno in una delle due festività, il menù non comprenda un morbido risotto.

L’ho gia preparati in tutti i modi possibili, partendo dal classici allo champagne, allo zafferano, al salmone, alle verdure o ai fegatini di pollo come si usava negli anni ’70, per arrivare a quelli dai gusti un po’ più’ esotici che, devo dire, non è che mi garbino tanto …per dirla alla toscana.

Quest’anno l’idea giusta me l’ha data la mia amica Giuseppina, suggerendomi questo fantastico risotto ai porri e melograno; oggi lo abbiamo provato in una versione un po’più  elaborata di quella di Giuseppina, ma, vi garantisco, che è venuta fuori una vera prelibatezza

RISOTTO AI PORRI E MELOGRANO

  • 200 gr di riso Carnaroli
  • 2 porri (parte bianca)
  • 1 melograna
  • 30 gr di burro
  • prosecco
  • 1 L di brodo vegetale
  • 100 gr di gorgonzola e mascarpone
  • 6 noci
  • sale

ESECUZIONE

Tagliate a rondelle i porri dopo averli accuratamente lavati

img_2379

metteteli a stufare in pentola con il burro ed un cucchiaino di sale per evitare che bruci

img_2380fate ben stufare

img_2381

e quando saranno appassiti unite il succo ed i chicchi del melograno lasciandone un po’ da parte per la decorazione del piatto finale ed il riso.

img_2382Sfumate con il prosecco e, quando sarà ben evaporato iniziate la cottura vera e propria aggiungendo il brodo bollente

img_2383

Continuate la cottura aggiungendo brodo bollente man mano che questo viene assorbito, per il tempo indicato sulla confezione

img_2384

Preparate le noci sgusciate e tritatele grossolanamente, quando il risotto sarà pronto, mantecatelo con il gorgonzola

img_2385Lasciatelo riposare a tegame coperto per 10 minuti quindi servite con le noci e, se vi piace, una abbondante manciata di parmigiano grattugiato

img_2386

…e la festa abbia inizio!

Buone Feste

Il dolce del lunedì

imageRicomincia una nuova settimana,purtroppo sempre sotto la pioggia, ho appena sentito telefonicamente la mia famiglia ed i miei amici albenganesi, ed anche lì, dove la situazione e’ già molto precaria, sta  continuando a piovere.

nella speranza che le cose volgano al meglio per tutta la penisola, continuiamo le nostre mansioni quotidiane senza farci prendere dall’ umano sconforto.

Ho l’abitudine il lunedì di preparare un dolce, di quelli molto casalinghi ,quelli delle nonne vere per intenderci, adatto alla colazione ed alla merenda di Agata.

Oggi ho voluto provare la ricetta di Patrizia, una signora che viene con me in piscina, la quale, oltre tutto, mi ha fornito anche uno degli ingredienti principali del dolce : il melograno.

SCHIACCIATA AL MELOGRANO

  • 115 gr di farina 0
  • 115 gr di zucchero
  • 115 gr di burro
  • 2 uova
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • 1 bicchiere di succo di melograno
  • 50 gr di zucchero a velo

ESECUZIONE

In una terrina mischiate tutte le parti secche : farina zucchero e lievito

Unite il burro ammorbidito, le uova e metà succo di melograno

image

Amalgamate il tutto con le fruste elettriche e infornate a 180* per circa 40 minuti

Mentre il dolce e’ in forno, preparate uno sciroppo con il rimanente succo di melograno e lo zucchero a velo.

Quando la torta sarà cotta, levatela dal forno e con uno spiedino di legno fate alcuni fori sulla superficie e ricopritelo con lo sciroppo.

image

Rimettetelo nel forno spento per 10 minuti.

Quando sarà intiepidito, mettete un po’ di zucchero a velo e servite

Per ottenere il succo di melograno, ho levato i semi rossi e li ho schiacciati con lo schiaccia patate,ma si può fare anche con un buon spremiagrumi.

Ho provato la stessa ricetta con le arance e con i limoni, devo dire che quella al limone e’ impareggiabile.

con questo dolce inizio auguro a tutti una buona settimana e…

Buon appetito