Rituali antichi

image

Impastare acqua e farina è forse una delle più antiche azioni compiute dall’uomo

Tutti noi conosciamo l’arte di impastare o, almeno apprezziamo molto chi lo fa per noi

image

La pasta in casa, la così detta pasta fresca, come la intendiamo oggi, è principalmente la pasta al l’uovo, quella confezionata con un uovo per 100 gr di farina di grano duro ( io uso la  senatore Cappelli) per questo estremamente nutriente e buona da considerarsi ormai piatto unico.

Per decenni è stata il pranzo delle domeniche delle famiglie italiane, condita con il classico ragù o sugo di carne la cui ricetta veniva gelosamente trasmessa da madre in figlia

image

Io, lo sapete, sono una inguaribile romantica, e anche un semplice piatto di pasta in casa mi riempie di gioia…….e di appetito !!!!

image

Il problema è che con le temperature estive, i ragù sono poco indicati allora, per onorare la domenica della classica famiglia vintage, ho pensato di…….usare un condimento leggero, magari mettendolo direttamente nell’ impasto!

TAGLIOLINI AL PESTO CON POMODORO FRESCO

per la pasta

  • 200 gr di farina di grano duro senatore Cappelli
  • 2 uova di media grandezza
  • 2 cucchiai abbondanti di pesto genovese
  • sale

Per il condimento

  • 500 gr di pomodorini freschi
  • 1 scalogno
  • 50 gr di pinoli
  • basilico
  • olio evo
  • peperoncino ( facoltativo)
  • ricotta secca al forno
  • sale

ESECUZIONE

Per prima cosa prepariamo la pasta:

Metete sulla spianatoia la farina a cratere e nel centro aggiungete le uova, il pesto e un pizzico di sale

image

Impastate bene e lasciate riposare per 15 minuti

image

Trascorso tale tempo, lavorate con la macchinetta o, se siete super brave, tirate la pasta con il matterello

image

Quindi tagliatela nel formato che preferite, io ho preparato i tagliolini

image

Il condimento lo preparerete nel tempo in cui impiegherà l’acqua a bollire:

mettete in una padella un po’ d’olio evo, lo scalogno tritato, il peperoncino ed i pinoli

image

Appena il tutto inizierà a soffriggere unite i pomodorini freschi tagliati a rondelle

image

Appena l’acqua bolle, gettate i tagliolini e spegnete sotto al condimento

image

Aspettando la cottura, aggiungete abbondante basilico fresco al sugo

image

E, quando dopo pochi minuti la pasta sarà pronta, mettetela in padella e saltatela con il sugo

image

Servite dopo aver cosparso con abbondante ricotta grattugiata

image

Buon Appetito!

Peperoni verdi fritti

image

Molte volte ho già parlato della cuoca che era a casa nostra quando ero  bambina: la Pina !

Napoletana verace, donna di sentimento e passione che, come ho più volte detto, mi ha insegnato molto della vita ma soprattutto della cucina, partenopea naturalmente!

image

Lo so, l’ho già detto a proposito di molti suoi piatti, ma ogni volta che ne ricordo uno, mi pare che sia in assoluto il migliore

Oggi tocca ai deliziosi peperoni verdi dolci fritti che cucinava con delle polpettine mignon in un sughettino di pomodoro fresco che, il solo ricordo mi solletica l’ appetito ……..

image

…………è meglio che scacci questi pensieri e vi fornisca la ricetta affinché anche voi possiate godere di cotanta bontà!

PEPERONI VERDI CON POLPETTINE AL POMODORO

  • 1/2 kg di peperoni verdi dolci
  • 2 spicchi d’aglio
  • Olio evo
  • 1/2 kg di pomodoro pachino ben maturi
  • sale
  • peperoncino ( facoltativo)
  • basilico fresco

Per le polpettine

  • 1/2 kg di macinato di maiale
  • 100 gr di pecorino grattugiato ( se preferite 50 gr di grana e 50 gr di pecorino)
  • prezzemolo
  • 3 fette di pancarrè bagnate nel latte
  • 1/2 spicchio d’aglio
  • 1 uovo
  • sale, pepe
  • un pizzico di noce moscata
  • olio di arachidi per friggere

ESECUZIONE

Iniziate con il preparare le polpette: mischiate tutti gli ingredienti ed amalgamate bene affinché tutti gli ingredienti si fondano bene tra loro

image

Formate con il composto tante polpettine della grandezza di una noce

image

Preparate l’olio alla giusta temperatura

image

Friggete le polpettine

image

Mettetele da parte

image

E dedicatevi alla preparazione dei peperoni. Mettete a scaldare l’olio con l’aglio

image

Lavate i peperoni, pulitevi bene dai semi interni e tagliateli in senso orizzontale

image

Metteteli nell’olio ormai caldi e fateli ben soffriggere

image

Tagliate i pomodori, se volete sbucciateli, salate, pepate e, se avete deciso per il peperoncino, mettetelo in questa fase

image

Portate a cottura per circa 10-15 minuti. Prima di aggiungere le polpette spezzettate il basilico fresco,

image

quindi le polpettine e fate insaporire tutto insieme per qualche minuto

image

Buon appetito

image

Puglia: terra di grandi sapori

Orecchiette alla CRUDAIOLA

Orecchiette alla CRUDAIOLA

Nel nostro peregrinare per le regioni italiane, abbiamo trascorso 2 anni in Puglia .

Come vi ho già detto a proposito dei tubi e cozze, di questa regione ho apprezzato tra le molteplici altre cose, anche la cucina, che trovo ricca di sapori ma molto semplice e contadina,proprio come piace a me!

In questi ultimi sprazzi di caldo, vorrei presentarvi la versione estiva delle orecchiette, ricetta velocissima e gustosissima da provare in attesa delle più famose ” orecchiette alle cime di rape ” .

ORECCHIETTE ALLA CRUDAIOLA

  • 250 gr di orecchiette fresche
  • 500 gr di pomodori datterini o pachino
  • 1 scalogno
  • peperoncino
  • olio
  • sale
  • 50 gr di cacio ricotta

ESECUZIONE

In padella dove potrete saltare la pasta, fate soffriggere delicatamente lo scalogno ed un po’ di peperoncino con olio evo.

Appena sarà leggermente appassito, unite i pomodorini tagliati a metà .

image

Fate cuocere per circa 5 minuti ed aggiustate di sale.

image

in un piatto di servizio mettete 3 cucchiai di olio evo di ottima qualità ed il cacio ricotta grattugiato e fate una crema.

Quando le orecchiette saranno cotte,fatele passare velocemente in padella, quindi conditele nel piatto dove avete fatto la crema al formaggio

image

Rigirate molto bene il tutto e prima di servire spezzettate con le mani abbondanti foglie di basilico fresco!!!!

image

E’ un piatto velocissimo, si fa nel tempo in cui cuoce la pasta.

In questo modo sono ottime anche le penne e, se non trovate il cacio ricotta che e’ un prodotto tipico pugliese,potete usare senza modificare la sostanza del piatto,la ricotta al forno siciliana oppure più agevolmente il pecorino romano.

Con la ricetta della semplicità, auguro a tutti buon appetito.

 

 

Lo sapevate che…

Tiziana e Renatone alla Priva del cuoco

Tiziana e Renatone alla Prova del cuoco

Lo sapevate che sono stata alla Prova del cuoco?

E’ stata per me un’ esperienza assolutamente positiva che non dimenticherò mai .

Già dalle selezione fatte a Firenze , il mio desiderio era quello di andare in trasmissione per conoscere i vari cuochi , i personaggi che affollano la cucina ,la bravissima Antonella ed imparare da loro ” rubando ” anche con gli occhi i loro segreti.

Sono stata davvero appagata in questo senso , non ho vinto , ma come ho detto , sono stati 5 giorni indimenticabili !

Non ero mai entrata in uno studio televisivo , e  già questo mi ha procurato una grande emozione , in più vedere ciò che succede dietro le quinte , il lavoro frenetico e competente di tutta la redazione ,mi ha mandato davvero l’adrenalina a 1000 .

mi sono sentita subito a mio agio , non avevo alcun timore della telecamera anche perché mi rendevo conto che non avevo nulla da perdere ,l’avevo detto , ero li’ solo per imparare!

Quando Francesco , uno dei redattori e ” tutor ” dei concorrenti mi ha annunciato che avrei affiancato Renatone nella gara iniziale , davvero non stavo più nella pelle e avevo ragione , quella puntata fu davvero un gran successo…..anche di ascolti!!!!

ahahahahah , se ci ripenso rivivo ancora quei meravigliosi momenti e , per fare in modo che anche voi possiate ricordare con me , vi posterò la ricetta che mi porto’ alla vittoria per quel giorno: fettuccine alle 3 P.

Non solo grazie a questo primo piatto sono stata premiata ,ma anche per uno splendido secondo  : cosce di pollo con erbe provenzali ed aceto balsamico , meravigliosa ricetta della mia amica Patrizia Tangocci blogger del meraviglioso ” non si sfugge alla propria nonna ”

Sarà compito di Patrizia deliziarvi con la sua ricettina ,io vi darò quella delle Fettuccine .

E’ un piatto importante ,sicuramente un piatto unico adatto ad un buffet fra amici preceduto solamente da un semplice aperitivo!!!

FETTUCCINE alle 3 P

  • 350 di fettuccine
  • 250 gr di carne macinata
  • 1 uovo
  • prezzemolo
  • 1cucchiaio di parmigiano grattugiato
  • sale pepe
  •  1 scalogno
  • 2 peperoni
  • 200 gr di pomodorini ciliegina
  • olio evo

ESECUZIONE

Con la carne macinata ,l’uovo , il prezzemolo tritato ( chi vuole può mettere anche uno spicchio d’aglio ) , il parmigiano , il sale ed il pepe ,preparare l’ impasto per le polpettine

Impasto per le polpettine

Impasto per le polpettine

Con questo impasto ,formare polpettine non più grandi di 1 nocciola.

Polpettine per il sugo

Polpettine per il sugo

farle saldare in una padella con un po’ di olio e tenerle al caldo.

In una padella dove sarà possibile saltare le fettuccine ,far stufare lo scalogno tritato ,aggiungere i peperoni lavati ,puliti dei semi e dei filamenti interni e tagliati a listarelle .

Peperoni saltati in padella

Peperoni saltati in padella

Unire anche i pomodorini tagliati a metà e far saltare velocemente in padella lasciando che le verdure restino croccanti.

unire le polpette alle verdure

Condimento per le fettuccine

Condimento per le fettuccine

Mettere le fettuccine appena scolate dall’acqua  di cottura nella padella con il condimento

Fettuccine alle 3 P

Fettuccine alle 3 P

Insaporire velocemente e servire spolverando la superficie con un po’ di prezzemolo tritato. Servite subito

Fettuccine alle 3 P

Fettuccine alle 3 P

Tiziana e Renatone a Macarrese

Tiziana e Renatone a Macarrese

Mi sono tolta la soddisfazione di andare a Maccarese a trovare Renatore ,mi sono presentata e abbiamo avuto modo di ricordare insieme la puntata dove abbiamo gareggiato insieme ….così ,parlando , parlando…….sua moglie Tiziana mi ha dato una ricetta per un dolce della memoria………ma questa sarà un’ altra puntata!!!!!!

Buon appetito a tutti!!