Cake a l’orange

 

img_2316

I dolci alla frutta sono sicuramente la mia passione, quelli con la frutta invernale sono per me il top

L’istruttrice della piscina mi ha dato questa ricetta golosa ed io, sebbene dopo averla un po’ elaborata  a modo mio, l’ ho subito girata a voi perché con i suoi intensi profumi, potrebbe anche far parte dei buffet delle feste imminenti

CAKE A L’ ORANGE

  • 200 gr di farina 0
  • 100 gr di farina gialla fioretto macinata finissima
  • 50 gr di farina di mandorle (o nocciola)
  • 150 gr di zucchero di canna
  • 125 gr di burro
  • 2 uova
  • 2 arance
  • la buccia di un limone
  • 1 bustina di lievito per dolci

per la decorazione

  • 2 arance spellate a vivo
  • 2 cucchiai di zucchero di canna
  • un pizzico di cannella
  • un pizzico di zenzero in polvere
  • 1 cucchiaio di rum da pasticceria

ESECUZIONE

Per prima cosa preparate le arance per la decorazione : sbucciate le arance a vivo recuperando la buccia senza la parte bianca

img_2301

sbucciatele a vivo

img_2304

tagliatele a fettine abbastanza spesseimg_2305

Quindi mettete in un padellino lo zucchero,  il rum, lo zenzero e la cannella e fate caramellare

img_2306

Mettete le fettine di arancia

img_2307Foderata lo stampo con un foglio di carta forno bagnato e ben strizzato e posizionate le fettine caramellateimg_2309aggiungete anche lo sciroppo ottenutoimg_2310Nel frattempo accendete il forno a 180 e iniziate a frantumare le bucce dell’arancia e del limone con lo zucchero di canna img_2303aggiungete tutti gli altri ingredienti : il burro, le farine setacciate insieme con il lievito img_2308Le uova ed il succo delle arance, montate bene con il robot img_2311e versate il composto ottenuto nella tortiera dove avrete posizionato le arance; infornate a 180*per 40 minuti img_2314trascorso questo tempo sformate la torta capovolgendola e, se volete, cospargete abbondantemente con zucchero a velo img_2315Se poi vi va di strafare, fate uno sciroppo con succo di arancia e zucchero, quando inizierà a sobbollire levatelo dal fuoco ed inzuppate la torta; appena sarà intiepidita, servitela con ciuffi di panna montata, mi ringrazierete !

Buon Appetito

Immagini da un viaggio

img_2011

Eccoci tornati da un appassionante viaggio in estremo oriente, mondo ricco di storia e cultura ma profondamente diverso dal nostro

img_1979

I colori prepotenti della natura da quelle parte, resta nel cuore ed affascina come un tatuaggio indelebile

img_1999La cucina però, quella no, mi perdonino i cultori dei vari sushi o involtini primavera, ma la nostra cara cucina regionale è, a mio avviso, un’altra cosa!

img_1975

Allora, proprio per rimarcare la tradizione propongo come prima ricetta dopo un lungo periodo di ” sospensione vacanziera” un filetto di maiale al Chianti che, sono certa, vi conquisterà

FILETTO DI MAIALE AL CHIANTI CON MELE CARAMELLATE

img_2073

per il filetto

  • 1 filetto di maiale intero
  • 50 gr di burro
  • olio evo
  • rosmarino e salvia
  • pepe nero in grani
  • sale
  • 1 cucchiaio di farina

Per la salsa al Chianti

  • 250 gr di vino Chianti ( o di un rosso corposo)
  • 1 scalogno
  • radice di zenzero
  • rosmarino
  • 1 buccia di limone grattugiata
  • 30 gr di burro
  • sale, pepe

Per le mele

  • 4 mele golden
  • 50 gr di vin santo
  • 25 gr di burro
  • 1 cucchiaino di zucchero di canna
  • radice di zenzero grattugiata
  • sale pepe

ESECUZIONE

Iniziamo preparando la salsa al Chianti: dopo averlo pulito, tritate molto bene lo scalogno; In un pentolino mettete il vino e lo scalogno, lo zenzero grattugiato, la buccia del limone anch’essa grattugiata, e le erbe aromatiche

img_2064

Portate ad ebollizione, fate cuocere per qualche minuto sino a che la salsa si sarà ben ridotta; aggiustate di sale e pepe e filtrate la salsa ottenuta,  aggiungete il burro emulsionando energicamente

img_2067

Tenetela da parte in attesa

img_2068

Preparate ora le mele: dopo averle ben sbucciate e private del torsolo, tagliate le mele a cubetti; scaldate il burro e fate rosolare le mele a fuoco vivace

img_2066

Unite lo zucchero, lo zenzero grattugiato e sfumate con poco vin santo facendo cuocere le mele sino a quando il liquido sarà assorbito.

Passiamo al filetto: tagliate il filetto intero a fette piuttosto alte ed infarinatele leggermente. In padella scaldate un filo d’olio evo ed il burro aromatizzando il fondo con il rosmarino e la salvia

img_2069

Unite i filetti

img_2070

Fateli ben rosolare, unite qualche grano di pepe nero e fate cuocere rigirando la carne da tutti i lati velocemente a fuoco vivo; mappate il filetto con la riduzione di vino

img_2071

Servite la carne accompagnandola con le mele

img_2074

Servite anche  a parte ancora salsa al vino e, se vi piace, anche con un soffice purè di patate

img_2072

Buon Appetito

 

 

 

 

 

 

Si si, ci vuole proprio un dolce!!

image

Proponendovi un dolce a tutto tondo, mi sembra di rappresentarvi meglio ciò che provo quando sono di ritorno dal meraviglioso viaggio, o meglio dal pellegrinaggio, che non manco mai di fare ogni anno.

Evito ogni ulteriore commento o meglio predica e vi presento subito una torta alle pere che servita tiepida con una pallina di gelato alla vaniglia, vi fa davvero vedere il Paradiso. Ogni riferimento è puramente casuale…

TORTA CRUMBLES ALLE PERE

PER IL CRUMBLES

  • 160 gr di farina 0
  • 45 gr di semolino
  • 45 gr di farina di mandorle
  • 100 gr di zucchero di canna
  • 100 gr di burro
  • 1 albume e mezzo

PER LA FARCITURA

  • 4 pere William
  • 1 cucchiaio di miele alla lavanda
  • 2 cucchiaini di radice di zenzero grattuggiata
  •  1 cucchiaio di rum
  • 50 gr di scaglie di cioccolato
  • succo di 1/2 limone

PER RIFINIRE

  • Lame le di mandorle
  • zucchero a velo

ESECUZIONE

Sbucciate e tagliate a tocchetti le pere. Mettetele in fusione con il miele, il rum, lo zenzero ed il succo di limone. In una ciotola unite le 3 farine con lo zucchero e lavorate con il burro ammorbidito sino ad ottenere un composto bricioloso.

image

Poco per volta unite l’ albume dopo averlo lievemente battuto.

image

Saltate in padella le pere con il succo formatosi durante la fusione e fate caramellare. Imburrate una teglia da crostata e cospargetela con briciole di composto.

image

Farcite con le pere scolate dallo sciroppo, le scaglie di cioccolato e ricoprite il tutto con briciole di impasto.image

Cospargete con lamelle di mandorle ed infornate a 180* per 45 minuti.

image

Servite il crumbles tiepido dopo averlo cosparso di zucchero a velo. Abbinato a palline di gelato è un raffinato dessert. Potete fare questo crumbles con qualsiasi tipo di frutta, con o senza cioccolato, il risultato sarà sempre molto apprezzato.

Buon Appetito…e Pace a tutti!

 

Dalla Liguria con amore!

image

E qui ci siamo arrivati, domani alle 5 treno per Milano e alle 12 decollo per il sogno!

Si, domani partiremo. Purtroppo non credo di poter comunicare con voi nel periodo di vacanza, però la promessa è che quando torno vi verrò a noia (come si dice in Toscana) e vi subisserò con i racconti del viaggio e ricette. Intanto per salutarvi non vi impegno troppo e vi propongo un dolce facile, veloce e delizioso: le sfogliatine alle mele.

SFOGLIATINE ALLE MELE

  • 2 rotoli di pasta sfoglia
  • 2 mele gold
  • marmellata di limoni (o un qualsiasi altro gusto)
  • zucchero di canna
  • un pizzico di cannella
  • un pizzico di zenzero
  • 1 bicchierino di maraschino
  • qualche goccia di limone
  • 1 tuorlo
  • zucchero a velo q.b.

ESECUZIONE

Sbucciate le mele, tagliatele a fettine molto sottili e mettetele a macerare con il maraschino, la cannella, lo zenzero, un po’di zucchero e qualche goccia di limone. Srotolate la pasta sfoglia e dividete ogni rettangolo in 4 pezzi.

image

Al centro di ognuno dei rettangoli ottenuti, mettete un po’ di zucchero di canna e le fettine di mele sgocciolate dal liquido e sovrapponetele leggermente.

image

A parte rendete fluida la marmellata facendola scaldare con il liquido nel quale avete fatto macerare le mele, quindi passatela ulteriormente al setaccio.

image

Aiutandovi con un pennello, spennellate abbondantemente le mele mentre la parte esterna della pasta la passerete con un tuorlo leggermente battuto con un po’ di zucchero.

image

Infornate in forno caldo a 180* per 15 minuti. Sfornate e quando saranno tiepide e cospargere con zucchero a velo.

Sono deliziose sia per la prima colazione che per uno spuntino veloce o un dopo cena coccoloso. Insomma un dolcetto per tutte le occasioni!

Prima di augurarvi il solito buon appetito, vi saluto e vi do appuntamento a dopo Pasqua, per raccontarvi le meraviglie (spero!) del viaggio e i piatti creoli che avrò assaggiato.

Un abbraccio speciale a tutti da nonna Titti ed il solito, immancabile…

Buon Appetito!